19/10/2006

L’aurea

Posted in Amici, Improbabilità, Informatica, Laurea, Università a 00:12:24 di JhacK

Cosa hanno in comune x2 – x – 1 = 0, alcune conchiglie, i girasoli, i templi greci, gli ananas, le piramidi egizie, i cavolfiori e tante altre cose?

Non avete ancora indovinato? Se non avete la più pallida idea di cosa sia, vi consiglio questi link: Wikipedia, Sectioaurea e Liceo Berchet.

Va bene, ve lo dico, è la sezione aurea! Per gli amici, l’aurea.

Chi non ha ancora rimosso il mio blog dalla sua vita ed è arrivato a leggere fin qui, sappia che tutto questo era per dirvi che ieri (tecnicamente ieri l’altro, vista l’ora) si è laureata una mia amica, Valentina :).

Non vedevo l’ora di vederla vestita in un modo assolutamente estraneo al suo look abituale e che, a suo dire, non ama per nulla :D. Che dire? Anche con i tacchi, per uno strano fenomeno fisico, non mi raggiunge in altezza :P.

Vorrei tanto mostrarvi delle sue foto, ma per ora non ne ho e molto probabilmente se le mettessi mi ucciderebbe!

Ora si è imbarcata nella specialistica di informatica come me, quindi per altri due anni siamo fregati :).

ATTENZIONE: per le motivazioni che potete leggere nei commenti mi sono trovato costretto a non permettere altri commenti a questo post. Sorry. Se volete dirmi la vostra potete utilizzare i vari contatti che vi ho messo a disposizione nella sezione appropriata. 

Annunci

11 commenti

  1. poluz said,

    Penso che sarebbe meglio che non venisse a conoscenza di questo blog, per il tuo bene intendo! 😈

  2. JhacK said,

    @poluz: eheheh, che sarà mai! Dovrebbe farle piacere 😛

  3. Vale said,

    Bè già è tanto se non sono arrivata a rotoloni dentro l’aula con quei tacchi…scarpe da ginnastica 4ever!!
    Già di foto non ne hai…e aspetta che ci penso………..non ne avrai nemmeno una! 😛 😛 😛

  4. JhacK said,

    @Vale: vedremo vedremo 😛

  5. pollo said,

    secondo me nn ne avrai….

  6. anonimo said,

    anche secondo me non ne avrai… a proposito perchè 300 metri???
    Nota dell’autore del blog: dopo una verifica è stato accertato che l’autore di questo commento non è stato il professore Marco Roccetti, docente presso la facoltà di Informatica di Bologna.

  7. JhacK said,

    @anonimo: quali “300 metri”?

  8. anonimo said,

    i 300 metri di copertura di un dispositivo 802.11 nelle reti veicolari…
    mr
    Nota dell’autore del blog: dopo una verifica è stato accertato che l’autore di questo commento non è stato il professore Marco Roccetti, docente presso la facoltà di Informatica di Bologna.

  9. prof. Marco Roccetti said,

    Che sta succedendo in questo blog?

    Sono Marco Roccetti, quello vero, docente di Informatica all’Universita’ di Bologna, nel corso di Laurea presso cui, immagino, studino molti dei frequentatori di questo blog.

    Ora, molto bonariamente, vorrei fare notare sia all’amministratore/moderatore di questo blog, sia all’autore, sempre che siano due persone distinte, che su questo blog stanno apparendo messaggi i quali, sia a causa del falso nome di colui che fa i post (che si firma Marco Roccetti) sia in riferimento ai contenuti e alle circostanze menzionate, lasciano falsamente credere che sia proprio il sottoscritto (prof. Marco Roccetti) a fare i suddetti interventi.

    Ora dovrebbe essere chiaro sia all’amministratore/moderatore, sia all’autore dei suddetti post che utilizzare strumenti informatico/telematici per simulare l’idendita’ di una terza persona (in questo caso il sottoscritto) per qualsivoglia motivo o finalita’, oltre che una cosa spiacevolissima e di somma maleducazione, e’ evento di tale gravita’ da configurare gli estremi per una querela/denuncia alle autorita’ giudiziarie competenti.

    Prima di essere costretto a un tale passo, non avendo alcuna intenzione di creare fastidi a persone che evidentemente hanno malinteso, forse a causa dell’inesperienza (e comunque spero almeno in buona fede), l’uso degli strumenti informatici, chiedo all’amministratore/moderatore del blog di eliminare prima possibile i suddetti post, falsamente attribuiti alla mia persona, cosi’ come anche di sorvegliare e moderare in futuro il proprio blog per evitare che si ripetano tali spiacevoli incidenti. All’autore dei post, infine, ricordo che azioni mirate a fare credere di essere un’altra persona, o a impossessarsi della identita’ altrui, facilmente assumono rilevanza giuridica.

    Ovviamente, qualora tali post non venissero rimossi e/o si perseverasse nel tentativo di appropriazione della mia identita’, mi vedrei costretto a ricorrere all’autorita’ competente.

    saluti
    Prof. Marco Roccetti

  10. JhacK said,

    @prof. Marco Roccetti:

    Cercherò di rispondere per punti seguendo il suo commento.

    Amministratore, moderatore e autore di questo blog sono sempre io.

    Senza altri elementi, non posso affermare che l’autore “marco roccetti” utilizzi falsamente il suo nome. Non posso controllare l’identità di tutti quelli che postano sul mio blog per ovvi motivi, quindi a priori non posso escludere casi di omonimia. Inoltre l’e-mail che “marco roccetti” ha fornito nel momento in cui ha effettuato il post del messaggio non è la sua (roccetti@cs.unibo.it), ma è una di hotmail (non la riporto per motivi di privacy). Infine, come motivazione più importante, voglio sottolineare che apprendo in questo momento che lei è un docente che insegna presso la facoltà di Informatica di Bologna, poiché, da quanto vedo nella pagina dei corsi che tiene, l’unico che ha presso la facoltà di informatica è della laurea specialistica e non lo ho nel piano di studi, quindi non avevo ancora avuto modo di conoscerla né direttamente né indirettamente, se non forse di vista, ma non di nome.

    Per questi motivi, quando ho letto i commenti di tale “marco roccetti” non avevo alcun motivo per sospettare nulla, come si può evincere dalla mia risposta al suo primo commento:
    “@marco roccetti: quali “300 metri”?”

    Ha perfettamente ragione sul fatto che simulare l’identità di un altro sia una cosa davvero riprovevole, ma non vedo gli estremi per poterlo affermare solo sulla base di un nome e di un cognome.

    Rileggendo i due commenti che “marco roccetti” ha scritto:

    1) “anche secondo me non ne avrai…a proposito perchè 300 metri???”
    2) ” i 300 metri di copertura di un dispositivo 802.11 nelle reti veicolari…”

    non rilevo alcun tentativo di fingere di essere lei, prof. Marco Roccetti, né di utilizzare un linguaggio sconveniente o di offendere la sua persona.
    Per venirle incontro e per onestà verso l’autore “marco roccetti”, invierò immediatamente un’e-mail presso l’indirizzo che ha lasciato al momento dei due post e, se non mi risponderà entro 3 giorni, provvederò a cancellare il suo nome dai rispettivi post sostituendo con “anonimo”.
    Spero converrà con me che se cancellassi i due commenti o ne alterassi l’autore senza una verifica non sarebbe corretto nei confronti dell’autore.
    Nel caso in cui l’autore “marco roccetti” fosse realmente esistente e mi rispondesse, provvederò a metterla in comunicazione con lui così potrete chiarirvi.

    Resto comunque a disposizione per qualsiasi altro chiarimento.

    Saluti,
    Giacomo Boccardo.

  11. […] Naturalmente non sognatevi di scrivere volgarità o cose offensive nei confronti di altre persone, perché mi riservo di fare quello che voglio dei vostri commenti, ma con criterio e obiettività :). Tornando all’argomento principale, sto parlando del post L’Aurea e dei relativi commenti. Sono stato costretto ad evitare che ne pubblichiate degli altri e, se rileverò riferimenti più o meno ironici all’argomento farò lo stesso. […]


I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: