15/09/2006

Sai leggere?

Posted in Alfabeto, Anagrammi, Cervello, Creazioni, Giochi, Giochi di parole, Lettere, Lettura, Portfolio, Psicologia, Riflessioni a 11:27:50 di JhacK

Aoccdrnig to a rscheearch at Cmabrigde Uinervtisy, it deosn’t mttaer in waht oredr the ltteers in a wrod are, the olny iprmoetnt tihng is taht the frist and lsat ltteer be at the rghit pclae. The rset can be a toatl mses and you can sitll raed it wouthit porbelm. Tihs is bcuseae the huamn mnid deos not raed ervey lteter by istlef, but the wrod as a wlohe.

Nel caso non fossi molto pratico con l’inglese ecco lo stesso testo in italiano:

Sneocdo uno sdtiuo dlel’Untisverià di Cadmbrige, non irmptoa in qluae odinre sniao le letetre di una polara, ma l’ucina csao ipmtortane è che a prmia e l’umltia letrtea saino al ptoso gtsiuo. Il rteso può ersese compatlemtnee diosrdianto e tu sraai sepmre in grdao di lgegere snzea porblemi. Qeutso é dvotuo al ftato che il clevrello umnao non lgege ongi letetra ma la paorla nllea sua tolatità.

Se sei arrivato a leggere fino a qui senza aver notato nulla di strano, se fossi in te mi preoccuperi :D.

Se sei arrivato fin qui e non hai capito nulla di quello che hai letto, mi preoccuperei lo stesso!
Per proseguire devi garantirmi di non aver assunto questa espressione durante la lettura:

monkey-nerd.jpg

Nel caso tu abbia letto facilmente entrambi i testi (o almeno quello in italiano) e abbia notato che tutte le parole più lunghe di tre sillabe sono scritte in modo scorretto, dovresti esserti abbastanza stupito per lo sforzo nullo che hai compiuto nel leggerli. In quei testi le parole sono semplicemente state anagrammate, ma mantenendo inalterata la posizione della prima e dell’ultima lettera. Il cervello, evidentemente, riesce a ricostruire senza sforzo l’intera parola. Ppersonalmente lo trovo abbastanza soprendente :).
In generale comunque le cose non sono così semplici: dipende da quanto sono lunghe le parole e da come vengono mischiate le lettere. Nel primo caso si pensi all’accoppiata “csaa“/”casa” e “perbbfarictao“/”prefabbricato“; come secondo esempio si può pensare ad una stessa parola scritta via via in modo più semplice “drmoia“/”dmiroa“/”diomra“/”dimora“.

Inoltre un ruolo fondamentale lo ha il contesto e il senso logico della frase: se si parla di un argomento ben preciso e che abbia una logica dietro è abbastanza normale riuscire ad indovinare le parole che possono seguire nel testo. Ad esempio, è quasi ovvio intuire l’ultima parola della seguente frase:

“Druntae il tmeproale l’albreo è satto clopito da un flumnie

piuttosto che l’ultima parola di questa frase, che coincide, per le restanti parole, con quella precedente:

Druntae il tmeproale l’albreo è satto clopito da un lmaopne

Non credo abbiate indovinato “lampone” con la stessa facilità di “fulmine” :).

Se vi va di giocare, ho scritto un semplice script PHP che modifica un testo a vostro piacere anagrammando le lettere a caso, senza spostare la prima e l’ultima. Potete trovarlo alla pagina:

http://gboccard.web.cs.unibo.it/cgi-bin/scrambler.php5

 

 

Per maggiori approfondimenti vi rimando a questo link, in cui viene trattato in maniera più ampia l’argomento.

Annunci

2 commenti »

  1. poluz said,

    Bello ed approfondito, ma lo sapevo già! http://www.poluz.net/blog/2006/07/leggere-e-tradurre/ 😉

  2. lily said,

    in inglese nn c’avevo mai provato…ma fa il solito effetto!!
    troppo forte;);)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: